Search
Monday 18 November 2019
  • :
  • :

Caratteristiche e requisiti che occorre possedere per immatricolare l’auto come autocarro

Numerose sono le persone che hanno necessità di sapere quali sono i migliori modelli di auto da prendere in considerazione per immatricolarli come autocarro.

Ecco qui di seguito un elenco auto immatricolabili autocarro 2019.

Forse non tutti lo sanno, ma oggi attraverso un provvedimento legislativo è possibile immatricolare solamente alcune auto come autocarri.

Se fino a qualche tempo fa tutti potevano accedere a tale possibilità a partire dal 2006 soltanto le aziende possono beneficiare di tale vantaggio.

Ma i proprietari d’azienda che decidono di mettere in atto tale beneficio devono d’altro canto sottostare ad alcune norme.

Una di queste è rappresentata dal divieto di utilizzare la macchina per fini personali.

Immatricolazione come autocarro N1, quando è possibile

Affinché l’auto venga immatricolata come autocarro è fondamentale che rispetti alcuni requisiti.

L’Agenzia delle Entrate non ammette che le auto rientrino nella categoria “autocarro” se queste posseggono il codice di carrozzeria F0, se sono omologate per il trasporto di 4 o più persone, e se il rapporto tra potenza e portata è superiore a 180.

Se l’auto dunque, immatricolata come autocarro possiede tutti questi requisiti sopra elencati allora le aziende non possono usufruire dei benefici fiscali dedicati agli autocarri.

E’ doveroso sottolineare oltretutto che un autocarro non può assolutamente trasportare persone che non siano addette al carico, questo significa in altri termini che non è possibile utilizzare il veicolo per trascorrere le vacanze con la propria famiglia tipo come se si trattasse di un camper oppure per portare i figli a scuola prima di recarsi al lavoro.

Un utilizzo improprio dunque, l’assicurazione potrebbe avvalersi in caso di sinistro.

Infatti, sono previste delle sanzioni: oltre a dover pagare un’ammenda piuttosto salata è prevista altresì la sospensione della carta di circolazione che varia da 1 a 6 mesi.

In caso di recidiva la sospensione va dai 6 ai 12 mesi.

Quali sono i vantaggi che si ottengono se si beneficia dell’immatricolazione dell’auto come autocarro

commercial delivery vans in row at parking place of transporting carrier shipping service company

Tra i vantaggi che si possono ottenere nel caso di immatricolazione di auto come autocarro, vi è in primis la tassa di possesso (pagamento del bollo).

I titolari di un’azienda che decidono di immatricolare l’auto come autocarro hanno la possibilità di pagare una cifra inferiore.

Il bollo per gli autocarri non si calcola allo stesso modo di come avviene per le auto, ovvero in base alla potenza, ma in si calcola in base alla portata.

In aggiunta un altro aspetto che bisogna sottolineare riguarda il fatto che non sussiste l’obbligo di pagare il superbollo erroneamente a quanti molti possono pensare.

Dal punto di vista assicurativo le suddette auto potrebbero non beneficiare di vantaggi economici ma questo dipenderà anche dalla RCA che verrà stipulata con la compagnia assicurativa.

Detrazione Iva e riduzione di costi

Come è stato accennato in precedenza, moltissimi sono i vantaggi fiscali che l’azienda potrebbe ottenere.

Inizialmente attraverso l’immatricolazione dell’auto come autocarro si avrà la possibilità di detrarre l’IVA e scaricare i costi del mezzo.

Per i lavoratori autonomi, per le imprese e le società è possibile detrarre l’IVA al 40% (si intende l’uso strumentale dell’auto), per gli autocarri invece l’IVA è detraibile in base al principio di inerenza.