Search
Saturday 7 December 2019
  • :
  • :

Cubo fotografico, per foto artistiche e non solo

Negli ultimi anni le innovazioni tecnologiche hanno profondamente influenzato il mondo della fotografia. Si è passati dalla macchina fotografica analogica alla macchina fotografica digitale, e già questo è stato un grande salto, ma anche il mondo del digitale si è evoluto rapidamente, permettendo ai professionisti del settore di poter lavorare con più facilità e ottenendo risultati più soddisfacenti. Tra gli accessori che hanno segnato la svolta c’è anche il cubo fotografico, un oggetto che conoscono solo i professionisti e in particolare quelli che si occupano di fotografia still life.

Cubo fotografico, un altro modo di fare luce

Il cubo fotografico, come stavamo dicendo, è un accessorio utilissimo nella fotografia still life. Grazie a questo piccolo oggetto, infatti, si può ottenere un’illuminazione uniforme sull’oggetto da fotografare. A questo punto, però, occorre fare una breve digressione e spiegare cosa è la fotografia still life e di cosa si occupa.

La fotografia still life, una forma d’arte

La fotografia still life è un settore della fotografia nel quale il fotografo si occupa di fotografare oggetti inanimati inserendoli all’interno di un determinato contesto scenico. Gli scopi di questo tipo di fotografia sono diversi, alcuni anche commerciali. Le origini di questa particolare fotografia si rifanno ai dipinti di natura morta.

cubo fotografico professionaleSia per quanto riguarda la pittura, che per quanto riguarda la fotografia, nella natura morta la luce è fondamentale poiché ne connota e caratterizza il soggetto. La luce deve dunque valorizzare l’oggetto fotografato, sottolineandone le forme e il colore, in modo che la sua immagine trasmetta qualcosa all’osservatore.

Nella fotografia still life l’elemento portante, oltre alla luce, è lo sfondo che, solitamente, deve generare contrasto con l’oggetto protagonista dello scatto, ecco perché ha un’importanza decisiva.

Come si usa il cubo fotografico

Il cubo fotografico professionale è realizzato con del materiale altamente diffusore, in questo modo garantisce un’illuminazione ottimale al contenuto. Chiaramente in commercio si trova di diverse dimensioni e, se ben accessoriato, in genere contiene 4 fondali: banco, nero, blu e rosso.

L’utilizzo di questo oggetto è molto più semplice di quanto si pensi, basta inserirvi l’oggetto dentro, posizionare le luci, in genere è una striscia a led interna, e quindi si scattano le foto con il fondale del colore che si preferisce.

A fare la differenza è il materiale con qui viene realizzato questo cubo tecnologico, solitamente del tessuto in nylon bianco traslucido che ha un particolare effetto diffusore. Il cubo è trasportabile perché le pareti possono essere piegate, quindi si può lavorare praticamente ovunque sempre con l’illuminazione ideale.