Search
Sunday 5 July 2020
  • :
  • :

Cosa vedere a Venezia

Venezia è una città incredibile, di una bellezza che toglie il fiato a qualsiasi visitatore. Formata dall’insieme di 118 isolette unite tra loro da più di 400 ponticelli e attraversata da numerosissimi canali che fungono da strade, Venezia è una città piena di fascino che custodisce tesori artistici inestimabili, come palazzi, chiese, musei e ponti. La città stessa può essere definita, con le sue peculiarità, un’opera d’arte unica al mondo. Proprio per questo motivo, merita sempre e comunque una visita, anche se si ha poco tempo a disposizione.

VENEZIA IN UN GIORNO SOLO

Premesso che dedicare una sola giornata ad una città come Venezia è veramente riduttivo, può comunque capitare di avere solo questa opportunità e di volerla sfruttare al meglio.
Proviamo quindi a dare, molto brevemente, un consiglio di quello che potrebbe essere un ipotetico itinerario per visitare la “Serenissima” in giornata.
Innanzitutto, consigliamo di avventurarsi per un tour a piedi partendo dalla stazione di Santa Lucia. Dopo aver visto il ponte di Calatrava, si può attraversare il Canal Grande sul Ponte degli Scalzi e poi seguire le indicazioni che man mano conducono verso il Ponte di Rialto e Piazza San Marco. Inutile prefissarsi un itinerario ben definito: molto meglio, piuttosto, lasciarsi guidare dall’istinto e, continuando comunque a tenere d’occhio le indicazioni, perdersi un po’ tra i vicoletti così tipici di questa meravigliosa città, tra caratteristici negozietti di souvenir e boutiques. E’ certamente questo il modo per godere al meglio dell’atmosfera unica di Venezia.
Una volta superato il Ponte di Rialto, e dopo aver fatto l’immancabile fotografia di rito, ci si può dedicare al sestiere più celebre, quello di San Marco, fino ad arrivare all’omonima piazza, simbolo della città. Se si ha la fortuna di poter andare in un periodo dell’anno non troppo affollato, e con un tempo clemente, è un vero spettacolo (fermo restando che, anche in situazione di acqua alta, può essere un’esperienza incredibile!) Imperdibili in famoso campanile e Palazzo Ducale che, avendo un po’ di tempo in più, merita senz’altro una visita anche all’interno.
Molto suggestiva è la libreria Acqua Alta, che si trova a meno di 10 minuti a piedi da Piazza San Marco, in una zona un po’ meno battuta dal turismo di massa.
Tornando verso San Marco si può passare davanti alla Chiesa di Santa Maria Formosa e poi, eventualmente, spostarsi in qualche altra zona meno affollata, come il sestiere Dorsoduro ad esempio, che consente peraltro di vedere la città da una prospettiva particolarissima. Anche per tornare verso la stazione ci si può mantenere su questa parte della città, vivendo così una Venezia un pochino più insolita e vera.

VENEZIA IN PIÙ GIORNI

Nel caso in cui le giornate a disposizione per visitare Venezia fossero due o, meglio ancora, tre o quattro, indicativamente l’itinerario da seguire può rimanere lo stesso, ovviamente con la possibilità di dedicare più tempo ad ogni cosa, ad esempio riuscendo magari a visitare al loro interno la Basilica di San Marco oppure il Palazzo Ducale. Diciamo che, avendo più tempo, sicuramente è consigliato l’uso anche del battello che percorre il Canal Grande e consente di spostarsi da una parte all’altra della città in maniera molto originale e suggestiva. Gli scenari che si possono vedere e fotografare percorrendo il canale sono davvero indimenticabili. Un altro suggerimento è quello di dedicare mezza o anche un’intera giornata alla visita delle isole più belle e caratteristiche, come Murano, Burano e Torcello.