Search
Sunday 5 July 2020
  • :
  • :

Fare in palestra in casa: come e quando è consigliabile

Fare palestra in casa in casa: pro e contro

Fare palestra in casa ha vantaggi e svantaggi. Tra i primi vi è sicuramente quello di poter scegliere il proprio allenamento e svolgerlo senza limiti di tempo, risparmiandosi affollamento di macchinari e limitando al minimo le spese, ridotte al semplice acquisto dell’attrezzatura necessaria per esercitarsi. In casa, però, occorre una forte motivazione per allenarsi cosa che invece avviene quasi automaticamente quando ci si reca in palestra e si viene coinvolti dagli altri e dall’allenatore. Un altro problema costituito dall’allenamento domestico è lo spazio, perché per fare esercizi e movimento occorre una stanza abbastanza grande. Inoltre, senza la guida di un istruttore potrebbe essere facile incappare in errori che potrebbero provocare infortuni. Un’altra cosa importante da considerare riguarda il programma di allenamento che, per avere davvero efficacia, deve essere mirato e variato, partendo da una base ed andando poi ad aumentare difficoltà e volume degli esercizi. Allenarsi in casa, comunque è consigliabile se non si ha modo, tempo o soldi per un abbonamento in palestra ma si desidera comunque tenersi in forma. Infine, fare palestra in casa aiuta a tonificare, dimagrire, migliorare la propria flessibilità e scaricare lo stress. Si tratta di un’ottima soluzione per chi conduce uno stile di vita sedentario e magari desidera migliorare la propria salute.

Il necessario per fare palestra in casa

Per allenarsi in casa occorre un’attrezzatura piuttosto varia. Ovviamente il necessario dipende anche dal tipo di allenamento che si vuol fare. Un allenamento per dimagrire prevede accessori differenti rispetto ad un altro per tonificare o aumentare la muscolatura.

Per perdere peso, oltre a seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, si possono svolgere degli esercizi di aerobica e cardio, come ciclismo o corsa (cyclette e tapis-roulant), ma va bene anche saltare a corta oppure eseguire circuiti ad alta intensità e a corpo libero. Per dimagrire, infatti, conta la frequenza cardiaca con cui vengono svogli gli esercizi e l’intensità dell’intero allenamento.

Fare palestra per aumentare la muscolatura richiederà un’attrezzatura specifica come kettleball, manubri o bilancieri. Oltre a macchine e attrezzi bisogna attenersi ad un programma strutturato che preveda un progressivo aumento dei carichi nel tempo. Questo tipo di allenamento non può essere improvvisato, quindi sarebbe buona regola affidarsi ad un personal trainer.

Fare palestra in casa per migliorare flessibilità e mobilità articolare è forse la cosa più semplice perché non occorrono grandi spazi. Per questi esercizi sono sufficienti un tappetino e poco altro. Diversi esercizi di yoga o stretching sono disponibili online o su app per smartphone e non richiedono particolari competenze, oltre a non avere grandi controindicazioni.

Il necessario per fare palestra in casa

Come prima cosa occorre uno spazio di almeno 20 mq per muoversi in tranquillità e sicurezza, possibilmente ben areato. Come base di partenza bastano un tappetino morbido e dei pesi (in assenza di manubri si possono utilizzare anche delle bottiglie piene d’acqua). Indossare le scarpe anche per fare palestra in casa è importante perché limita il rischio di scivolare e cadere. Inoltre, a seconda dei vari esercizi che si desidera fare (corpo libero, pesi, aerobica, ecc.) si possono integrare attrezzature ed accessori più mirati al raggiungimento degli obiettivi.