Search
Tuesday 28 January 2020
  • :
  • :

Quali sono i comportamenti che mettono in crisi la coppia?

Stare in coppia è cosa più facile a dirsi che a farsi. Se i primi tempi infatti l’impeto della passione rende tutto più bello e stuzzicante, a lungo andare la quotidianità può far scemare quell’entusiasmo. Complici del logorio della relazione sono spesso alcune piccole (ma sbagliate) abitudini che rendono pesante e noiosa la vita di coppia.

Non tutto accade per mancanza di amore

È giusto evidenziare una cosa in un simile contesto: quando un rapporto inizia a sgretolarsi, non accade sempre per mancanza di amore o di volontà. A volte intervengono delle componenti esterne, come lo stress di lavoro, la distrazione, che affievoliscono la premura o il peperoncino che inizialmente contraddistingueva la relazione.

Molti infatti dimenticano che per mantenere viva la coppia, bisogna prestare attenzione ai particolari, bisogna crescere, cambiare e maturare insieme, senza dimenticare che i piccoli gesti non vanno persi nemmeno a distanza di anni.

Compito di ambedue i partner diventa quello di sviscerare e smorzare le dinamiche negative, che troppe volte portano ad una crisi di coppia.

L’egoismo

Ognuno ha il proprio carattere, con difetti e pregi. Tuttavia chi ha la personalità più forte tende a voler prevalere, raggiungendo una sorta di egoismo, a volte anche consapevole. Cullandosi in questa inerzia o in questa indifferenza, il partner, od anche tutti e due, finisce col non curarsi dei bisogni degli altri. Finiscono con lo svanire dunque i progetti comuni, i desideri di un “noi”. A lungo andare dunque la coppia crolla.

Prima che la situazioni degeneri dunque, è giusto ritrovare il giusto equilibrio nel dialogo, stabilendo le priorità dell’altro ma anche le proprie. Insomma, bisogna trasformare l’egoismo in generosità.

La pigrizia

A volte, lo stress quotidiano, la vita lavorativa, tende ad appiattire il desiderio di fare qualcosa di nuovo, di uscire la sera. Insomma, presto o tardi la pigrizia prende il sopravvento. Questo atteggiamento di accidia scatena nel partener una sorta di insoddisfazione, in quanto si sente trascurato e si convince che l’armonia di coppia sia ormai scemata.

Si può evitare tutto ciò? Ovviamente sì, con piccoli gesti di seduzioni, comportamenti romantici, anche sporadici ma che ricordino al partner dell’amore incondizionato che si prova, nonostante la stanchezza.

La gelosia

C’è chi dice che la gelosia mette il pepe in una storia, che si se si vuole mantenere la coppia viva, serve anche questa particolare manifestazione d’amore. Il che è vero ma purché non diventi gelosia malata. In tal caso infatti, la mani, l’ossessione diventa il polmone marcio della coppia, che lentamente o rapidamente finirà con il distruggere la coppia.

Quella che fa più male è la gelosia che si basa sulla paura di abbandono, sulla mancanza di fiducia, sulla insicurezza. Per evitare di cadere in questo baratro in primis occorre dare fiducia al partner, creando le basi solide per un rapporto indissolubile, che si manterrà sempre vivo.

Quelli appena elencati sono solo alcuni dei comportamenti sbagliati che affossano un rapporto. In generale consigliamo di valutare sempre in maniera lucida una situazione. Bisogna imparare a guardarsi dentro, a riflettere prima di agire, e a chiedersi quanto realmente quella presa di posizione possa o meno nuocere al proprio amore.