Search
Monday 19 April 2021
  • :
  • :

I migliori liquidi per sigaretta elettronica

Da qualche anno è balzato agli occhi di tutti l’impennata delle vendite e quindi dell’uso, della sigaretta elettronica.

Sempre più sono i consumatori che preferiscono “svapare” piuttosto che “fumare” principalmente perché il liquido che si inala attraverso la sigaretta elettronica non contiene tutti gli elementi nocivi prodotti dalla combustione della carta e dai processi di fabbricazione i cui principali sono: acetone, acido cianidrico, ammoniaca, pirene, naftalina, toluene, arsenico, cadmio, polonio 210 (usato come solvente), monossido di carbonio, ed altri 72 elementi minori.

I liquidi per sigarette elettroniche

I liquidi sono composti esclusivamente da acqua demineralizzata, glicerina vegetale e glicole. Tutti elementi naturali che vengono solitamente usati a scopo alimentare. Alla mescola base di glicole, glicerina e acqua demineralizzata, vengono aggiunti gocce di aroma concentrato che danno sapore al liquido. Successivamente, si aggiunge la nicotina nella misura percentuale con cui si vuol caratterizzare il liquido.

Bisogna tener presente che la maggior parte dei consumatori approccia all’uso della sigaretta elettronica per ridurre il fumo e gli effetti della nicotina, ma l’organismo non sopporta brusche riduzioni. Ecco perché per facilitare graduali riduzioni di assunzione di nicotina, vengono prodotti liquidi che ne contengono una diversa concentrazione che varia, a secondo della marca produttrice, da 4 mg/ml al massimo di 18 mg/ml.

Gli aromi della sigaretta elettronica

Sono la parte essenziale del liquido per sigarette elettroniche, senza di essi la “svapata” non avrebbe alcun sapore. Gli aromi vengono generalmente suddivisi in tre principali categorie: Tabaccosi, Fruttati e Liquorosi. Sono disponibili in svariati gusti.

Per i tabaccosi oltre a quelli che ricordano il gusto di alcune delle più famose marche di sigarette tradizionali in commercio, anche quelle che riproducono il sapore del sigaro o della pipa.

Per i Fruttati, dall’arancia al cocco, dall’ananas alla fragola, non c’è un frutto il cui sapore non sia stato ricreato. Persino menta e vaniglia. Anche per i Liquorosi è possibile trovare Gin, Whisky, rum e birra e tante altre famose bevande più o meno alcoliche. Sono disponibili anche aromi NON conteneti nicotina.

Scegli il miglior Liquido per la tua Sigaretta Elettornica

Gli estratti disponibili sul mercato

Alla base degli aromi sono gli estratti. Venduti in flaconi contengono quantità concentrate di aroma prodotto chimicamente. Disponibili anche in confezioni di grande quantità si differenziano da una marca all’altra dal processo chimico e dalle sostanze base con cui viene creato l’estratto.

Tutte le confezioni devono essere corredate da certificazioni CE che dimostrino che il prodotto sia Conforme ai Regolamenti CE n° 1907/2006 del 18 dicembre 2006 (REACH) e n° 1272/2008 del 16 dicembre 2008 (CLP) relativo ai liquidi per sigaretta elettronica ottenuti per “Mescita di componenti esistenti, e/o Macerazione / Infusione / Digestione / o ad Estrazione con corrente di Vapore di Tabacchi o altre sostanze di origine naturale”.

Il produttore italiano che importa gli estratti di aroma dall’estero (sia dagli U.S.A. che dalla Cina) è comunque obbligato a “fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per accertarsi della salubrità del prodotto” ecco perché alcune marche importatrici affiancano propri risultati di laboratorio a quelli che giungono dalla ditta produttrice.

L’etichettatura dei liquidi per sigaretta elettronica

Le confezioni di liquidi per sigarette elettroniche disponibili inizialmente sul mercato contenevano principalmente 10ml o 24ml. L’avvento di nuovi soggetti imprenditoriali, ha portato anche in questo una forte diversificazione nell’offerta, soprattutto a causa di quelle ditte “artigianali” che vendono quasi esclusivamente su internet e che differenziano le quantità per inserirsi negli spazi di mercato lasciati vuoti dalla concorrenza.

Ma attenzione, anche vendute in maniera così “amichevole” le confezioni devono essere correttamente etichettate, oltre ad essere provviste di tappo non apribile dai bambini.

Sull’etichetta deve essere impresso “a caldo” il triangolo di pericolo destinato ai non vedenti. Deve essere visibile (non meno di 1cm per 1cm l’uno) il pittogramma di pericolo (T+) e (T) congiuntamente a quello di pericolo per l’ambiente (N) e a quello di irritante (Xi). Esenti solo le etichette di liquidi per sigaretta elettronica NON contenenti nicotina.

Sempre ben visibile nell’etichetta deve essere riportata la quantità di liquido e la concentrazione di nicotina in esso presente nonché i dati della ditta produttrice e/o importatrice. Inutile dirlo dovrà essere presente Lotto e data di confezionamento e data di scadenza. Solo così si può essere sicuri di aver acquistato i migliori liquidi per sigaretta elettronica.