Search
Saturday 28 November 2020
  • :
  • :

Curare l’ansia in modo naturale

Tutti nella vita hanno sperimentato l’ansia sulla propria pelle. Prima di un esame, di un colloquio, di una risposta importante, l’inquietudine ci attanaglia. Ma l’agitazione colpisce anche in maniera più subdola, arrivando a stati molto critici in cui si può ricorrere alla terapia psicologica.

Curare l’ansia con il tè verde

A supporto di un eventuale trattamento nei casi dove sia necessario e di uno stile di vita sano, ci sono anche diversi rimedi naturali. Tra questi c’è una bevanda molto apprezzata, il tè verde. All’interno si trova la L-teanina, una sostanza in grado di ridurre ansia, frequenza cardiaca e sbalzi di pressione. L’unica pecca di questa soluzione è che per introdurre la quantità sufficiente di principio attivo, si dovrebbero bere cinque tazze di tè al giorno. In ogni caso anche dosi inferiori contrastano i disturbi nei soggetti ansiosi.

English breakfast e cioccolato

Un rimedio particolare con cui tenere sotto controllo l’inquietudine è la colazione. E più precisamente quella in stile inglese. Chi ha questo disturbo spesso salta il primo pasto della giornata, sbagliando le proprie abitudini. Infatti una colazione come quella anglosassone con un piccolo pasto proteico, ad esempio a base di uova, potrebbe essere d’aiuto. Questo ingrediente contiene una sostanza chiamata colina, che se scarseggia, è collegata alla presenza di agitazione.

Restando in tema di alimentazione, anche il cioccolato è un ottimo alleato per contrastare questi disturbi. L’assunzione del cibo aiuta ad abbassare i livelli di cortisolo circolante, molto alto in caso di stress. Inoltre il cioccolato è ricco anche di magnesio, in grado di garantire sonni sereni, migliorando il rapporto sonno-veglia.

Il bagno della foresta

Ancora una volta la natura ci viene incontro per curare la mente e le sue preoccupazioni. In Giappone questa terapia viene definita ‘bagno della foresta’. In pratica uno dei modi più semplici, naturali e piacevoli per stare in salute e ridurre l’agitazione data dall’ansia. Basta camminare per 20-30 minuti immergendosi nel silenzio di un bosco. Una camminata aiuta a ridurre il livello degli ormoni legati allo stress.

Oli essenziali contro l’ansia

Sempre restando nell’ambito delle cure naturali che possiamo sfruttare per il nostro benessere, ci sono diversi oli essenziali adeguati. Primo fra tutti, quello di lavanda. Ottimo perché regala alla mente e al corpo un effetto calmante e rilassante. E’ possibile trovare maggiori informazioni sull’olio di lavanda su questo sito: elisirnaturali.it

Ripara il sistema nervoso, favorendo una sensazione di pace interiore e il sonno notturno. Anche il ‘gelsomino dei poveri’ ossia l’olio di Ylang Ylang aiuta in questi casi. Ha un profumo molto dolce che contribuisce a contrastare l’insonnia e l’ipotensione. Di solito si miscela bene con fragranze intense di bergamotto e agrumi. Si utilizza con un diffusore d’ambiente oppure applicato sul collo o sui polsi, amalgamato con un olio vettore. Lo stesso bergamotto ha proprietà benefiche per gli stati d’ansia. È fresco e dal profumo gradevole, ottenuto dalla buccia dell’agrume ancora acerbo.

Agendo sul livello degli ormoni collegati allo stress, genera una sensazione di calma e relax. Il profumo del bergamotto si diffonde nell’ambiente con l’aromaterapia oppure si applica localmente sulla pelle. Inoltre può essere integrato nelle bevande e negli alimenti (come le insalate), dove sia indicato in etichetta anche l’uso alimentare.