Search
Tuesday 22 September 2020
  • :
  • :

Perché acquistare gli Atomizzatori CE4

Cosa è l’atomizzatore?

L’atomizzatore è la parte principale delle sigarette elettroniche, e permette di trasformare il liquido in vapore. È facilmente ricaricabile, può essere usa e getta anche se è più consigliabile il tipo fisso. Può essere di diversi tipi, denominati ce2, ce3, ce4 ecc…

Noi focalizzeremo la nostra attenzione su quest’ultimo, sulle sue caratteristiche principale e sugli indubbi vantaggi che consente rispetto non solo alle sigarette tradizionali ma pure a tutti gli altri tipi di atomizzatori.

Come sono fatti gli atomizzatori CE4?

Gli atomizzatori ce4 hanno come base un corpo cilindrico, in plastica trasparente, che va assottigliandosi sempre di più verso l’alto dove si trova il boccaglio. All’interno di questo corpo cilindrico si trova l’atomizzatore, che a sua volta contiene un cilindro di metallo.

Quest’ultimo al suo interno ha la resistenza che permette di vaporizzare così il liquido. Lo spazio che si trova tra i due cilindri è il serbatoio, capiente da non dover ricaricare la cartuccia di continuo.

Tutte queste parti componenti sono facilmente smontabili e sostituibili qualora occorresse l’esigenza di cambiarle oppure dovessero sorgere malfunzionamenti.

Cosa può succedere mescolando liquidi diversi?

Assolutamente nulla di dannoso. La cosa peggiore che può capitare è quella di formare un mix sgradevole abbastanza da non essere neanche fumato. Alla fin fine, si tratta solamente di una miscela di aromi diversi tra loro.

Atomizzatore CE4 per sigaretta elettronica

Quali sono i vantaggi dell’atomizzatore CE4?

Scegliendo l’atomizzatore ce4 saremo in grado fumare in tutta libertà un aroma personale e con la quantità di nicotina desiderata. Il suo utilizzo porta ad assaporare in pieno l’aroma che si è scelto, e produce un forte colpo in gola.

Il prodotto non è soggetto a perdite né tanto meno a puzza di bruciato, ed è compatibile con le batterie di tipologia EGO. Tutto questo ad un costo spesso abbordabile. Rispetto agli atomizzatori ce2, l’aggiornamento all’innovativo atomizzatore ce4 per sigarette elettroniche, ha consentito la completa eliminazione della condensa.

Come si ricarica l’atomizzatore CE4?

Per ricaricare l’atomizzatore ce4 facilmente si deve semplicemente svitare in senso antiorario il boccaglio ed inserire il liquido tramite una boccetta con ago. Il serbatoio, bene ricordarselo, dovrà sempre essere ricaricato almeno per il 75% della capienza. Grazie al serbatoio trasparente e graduato sarà sempre possibile sapere quando l’atomizzatore avrà bisogno di essere ricaricato di nuovo.

Quali sono le caratteristiche dell’atomizzatore CE4?

L’atomizzatore ce4, oltre alla facilità di uso, ricarica e la gradevolezza, ha un’ottima vaporizzazione del liquido e un’ottima resa per quanto riguarda l’esaltazione dell’aroma. Ha una costruzione robusta, che consente di non subire facilmente danni dovuti a cattivo utilizzo, cadute o altri disguidi.

È facilmente smontabile in tutte le sue parti componenti, in modo da poter sostituire ogni singola parte non funzionante, per fare un’accurata pulizia del prodotto e per cambiare le resistenze. Inoltre, chi utilizza l’atomizzatore ce4 può scegliere il proprio colore preferito tra quelli a disposizione.

Per chi desidera smettere di fumare sarà possibile diminuire in maniera costante la quantità di nicotina via via che si ricaricherà l’atomizzatore. Questo grazie al fatto che ci si potrà portare da un contenuto alto di nicotina ad un contenuto sempre più basso, il tutto sempre accompagnabile con l’aroma preferito.