Search
Tuesday 22 September 2020
  • :
  • :

Come guadagnare con il trading online: i consigli di FXGM

Il trading online ha dato la possibilità di investire in borsa a chiunque abbia un po’ di soldi da parte, un computer e una connessione Adsl funzionante. Tuttavia, il fatto che la compravendita di azioni e obbligazioni è diventata più accessibile, non significa che si dovrebbe prendere alla leggera il trading online. In questo articolo, vi daremo qualche consiglio su come guadagnare col trading online senza correre rischi.

Il trading online consiste, di fatto, in piattaforme virtuali in cui è possibile acquistare e vendere le azioni: a differenza di quando ci si affida ad un mediatore in carne ossa, i siti di trading online vi lasciano decidere da soli cosa vendere e cosa comprare, anche se alcune piattaforme offrono l’opportunità di scaricare guide complete sul trading e, in alcuni casi, anche la possibilità di ricevere assistenza diretta circa i migliori investimenti da fare.

Il primo consiglio che vi possiamo dare per iniziare a guadagnare col trading online, soprattutto se siete trader alle prime armi, è di scegliere una piattaforma che fornisca anche dei servizi di assistenza aggiuntivi e soprattutto vi permetta di fare pratica con un account di prova in cui non farete dei veri investimenti, ma effettuerete solo delle simulazioni.

Qualora in futuro il sito di trading online che avete scelto all’inizio dovesse non soddisfarvi più, esattamente come se si trattasse di un broker, sarete del tutto liberi di cambiarlo sostando altrove i vostri investimenti!

Il settore del trading online è tutt’oggi in continua evoluzione, tuttavia il vantaggio è che esistono ancora moltissimi siti entro cui scegliere, anche con caratteristiche molto diverse fra loro per quello che concerne i livelli di aiuto e altri tipi di servizi riservati ai trader.

Per poter scegliere la giusta piattaforma per voi occorrerà quindi tenere di conto di alcuni aspetti, i più importanti dei quali sono:

1. Quanto denaro prevedete di investire: il consiglio che vi diamo è di non investire da subito somme eccessive, ma in tal caso dovete tener presenteche alcune piattaforme richiedono agli investitori una quantità minima di denaro per aprire un conto;

2. Con quale frequenza contate di fare operazioni: se intendete, infatti, fare molte operazioni successive occorrerà scegliere una piattaforma che abbia commissioni a transazione piuttosto basse, se al contrario pensate di avere molti periodi di inattività, accertatevi che non siano previste penali sui conti dormienti.

Atri aspetti da valutare, se volete davvero fare soldi col trading, è la tipologia di investimenti che volete fare. Ci sono infatti alcuni siti che consentono solo di comprare e vendere azioni; altri sono più simili a grandi banche, che offrono carte di debito, mutui e le opportunità per altri investimenti come le obbligazioni e futures. Ci sono poi alcune piattaforme che permettono investimenti più complessi, adatti a chi ha una maggiore esperienza in borsa, come ad esempio l’investimento in opzioni binarie.

Le opzioni binarie sono una forma di investimento che permette di ottenere percentuali di guadagno che possono arrivare anche al 75/ 80% delle somme investite, a fronte di un rischio relativamente basso. Trattandosi di una sistema piuttosto semplice, in quanto tutto quello che dovrete fare è una previsione circa l’andamento di un determinato asset, le opzioni binarie sono anche una delle forme di investimento preferite da parte di tutti coloro che fanno trading.

Un’altra cosa da sapere è che, con le opzioni binarie, il guadagno non è legato alle reali oscillazioni del titolo, ma al fatto di riuscire a prevedere correttamente se il prezzo del titolo è destinato a salire o scendere; tuttavia, pur trattandosi di un sistema relativamente semplice, anche quello in opzioni binarie non è un investimento scevro da rischi. In tal caso se siete alle prime armi e volete cimentarvi nell’investimento in opzioni binarie, una valida alternativa per limitare i rischi è quella di scegliere dei siti che offrono un rimborso pari ad una percentuale del capitale investito in caso di perdita.

Una volta aperto e finanziato il vostro account, è possibile acquistare e vendere azioni. Ma prima di farlo dovrete preoccuparvi di ottenere una quotazione in tempo reale circa il prezzo corrente del titolo. Di solito le piattaforme di trading vi forniscono quotazioni in tempo reale; se così non fosse dovrete cercare altrove queste informazioni, accertandovi che le notizie siano le più aggiornate possibile.

Ottenuto il vostro preventivo, dovrete scegliere se effettuare subito il vostro investimento o procrastinarlo al momento in cui il titolo raggiungerà un certo valore. Alcuni siti offrono anche alcuni servizi aggiuntivi che possono includere:

1. Ordine di arresto: l’investimento viene eseguito solo dopo che il prezzo del titolo scende ad un valore preimpostato, anche se l’ordine viene eseguito al prezzo di mercato;

2. Ordine limite: funziona come un ordine di arresto, ma gli investimenti vengono effettuati tenendo conto del prezzo di ordine limite;

3. Trailing stop: in tal caso l’ordine viene effettuato quando il prezzo scende ad un valore impostato, tuttavia il prezzo di vendita rimane in movimento; è possibile pertanto impostare un parametro in punti o in percentuale e la vendita viene eseguita quando il prezzo scende in misura corrispondente.

È inoltre necessario selezionare la durata in cui l’ordine rimane attivo, solitamente fino alla fine della giornata; alcune piattaforme consentono, però, anche di mantenere l’ordine fino ad una data specifica, oltre la quale si annulla.

Tenete infine presente – e questo è l’ultimo dei nostri consigli – che guadagnare col trading online non è un qualcosa di immediato, ma può richiedere anche molto tempo e pazienza. Se volete raggiungere un obiettivo concreto nei vostri investimenti in borsa, dovrete perseverare anche a fronte di primi tentativi poso fruttuosi: alla fine state sicuri che la vostra costanza vi ripagherà.

Articolo suggerito da: FXGM