Search
Tuesday 22 September 2020
  • :
  • :

Storia di Mauro Laus

Mauro Laus è nato nel 1966 in Basilicata, a Lavello, dove ha frequentato la scuola dell’obbligo prima di iscriversi all’Istituto Tecnico Industriale di Melfi. Da studente modello, dopo il diploma, si è trasferito a Torino per proseguire gli studi, iscrivendosi alla facoltà di Giurisprudenza.
Inizia da giovanissimo nel capoluogo piemontese la sua carriera manageriale, infatti a soli 24 anni viene eletto presidente di una cooperativa di servizi che, sotto la sua guida, vedrà uno sviluppo significativo.
Intanto si accresce il suo interesse per la vita politica del Paese, alla quale si dedica attivamente e, nel 2005, diventa Consigliere Regionale in Piemonte nel partito della Margherita, ottenendo circa 9 mila voti di preferenza. L’anno successivo, grazie a Mauro Laus consigliere, si pongono le fondamenta per la formazione del Partito Democratico, a partire dalla sua proposta di costituire un gruppo unico Margherita- DS. Riconosciuta la sua forza e il suo carisma, nel 2007 è nominato Segretario della Margherita a Torino e, successivamente, segretario del partito PD recentemente costituito.
Alle elezioni del 2010 viene riconfermato all’interno del Consiglio regionale del Piemonte con circa 8 mila voti di preferenza. Intanto ricopre cariche prestigiose all’interno di diverse Commissioni: la commissione d’indagine sull’Associazione Grinzane Cavour; le Commissioni I, IV, VI, VII e Post-Olimpiadi; le Commissioni I, III, IV, VI e d’indagine per la Cultura della legalità.
Nel 2014 viene rieletto al Consiglio Regionale del Piemonte e il 30 Giugno diventa Presidente del Consiglio Regionale.

Un impegno lungo una vita
A Mauro Laus gli impegni familiari, marito affettuoso e padre di due figli, non hanno impedito di dedicarsi alla carriera politica con determinazione, mantenendo costantemente un comportamento irreprensibile e trasparente. Perfettamente in linea con lo spirito del suo partito, negli anni ha promosso numerose iniziative di grande valenza sociale e culturale, ponendosi come modello di cittadino e di rappresentante politico.
Si deve al Presidente Mauro Laus l’istituzione del Comitato per i Diritti Umani che, tra le altre iniziative, ha lanciato, in sintonia con gli assessori regionali alle Pari Opportunità, il progetto “Carovana per i diritti dei migranti”.
Nonostante i suoi numerosi impegni politici, fa sentire la sua vicinanza ai concittadini partecipando in prima persona ad incontri con gli studenti e i rappresentanti dei lavoratori, sposando le loro cause. Recentemente ha partecipato al Convegno “Scuola e resistenza alle narrazioni dello Stato islamico e dell’islamofobia” a Palazzo Lascaris e all’incontro con i rappresentanti del Comitato per l’Ospedale di Omegna, affrontando temi di grande attualità e dimostrando in ogni circostanza, chiarezza di idee e forte spessore umano.
Il 26 maggio scorso ha inaugurato la mostra “Fame di lavoro. Storie di gastronomie operaie”ospitata a Palazzo Lascaris che resterà aperta ai visitatori fino al 22 luglio. Un omaggio alle abitudini alimentari degli operai piemontesi negli anni ’60-’80, un percorso espositivo realizzato grazie alla collaborazione con l’ Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e l’Associazione Culturale Korès.