Search
Wednesday 21 October 2020
  • :
  • :

Conoscere e scegliere i Forex broker

Broker e Forex Market

Per potere investire nel Forex Market, ossia nel più ampio mercato valutario al mondo, i privati cittadini devono necessariamente affidarsi ad un broker. I broker sono gli intermediari cui i traders affidano i propri capitali per potere fare trading nelle coppie di valute, nei CFD, nelle commodities e in altri assets e, per questo motivo, è fondamentale che siano scelti nel modo più accurato. Sul mercato, infatti, esistono moltissimi broker ed agenzie di brokeraggio che, però, non sempre possono essere definiti seri ed affidabili.

Come scegliere allora il broker per il proprio trading nel Forex Market?
Una prima selezione può essere effettuata informandosi su forum e blog dedicati al trading online. Tra i commenti degli utenti si potranno trovare moltissime informazioni sulla serietà e la professionalità dei differenti broker, sulla funzionalità e trasparenza dei loro servizi o, ancora, sull’efficienza del customer care e sulla precisione dei pagamenti.

Una prima selezione, in ogni caso, va fatta considerando solo ed esclusivamente i broker che dispongono delle certificazioni che autorizzano ad operare nei diversi mercati online, nel Forex in particolare. Le autorizzazioni non sono valide per tutti i paesi, per cui è importante che la certificazione, in caso di trader italiani, sia rilasciata dalla Consob, ente che regola e controlla il trading online e tutela i traders.

Oltre ai broker riconosciuti dalla Consob, è possibile affidarsi con fiducia agli intermediari regolamentati da altri enti europei che seguono normative molti simili a quelle italiane, come ad esempio la cipriota CySec, la tedesca BaFin, l’inglese FCA UK o altre. I broker che presentano la certificazione di questi enti ma non della Consob, tuttavia, potrebbero non presentare sito e piattaforma di trading in italiano, per cui sono consigliati solo in caso di ottima conoscenza della lingua inglese (sempre utilizzata da tutti i broker europei).

Meglio evitare, invece, broker di nazionalità extraeuropea a causa di legislazioni differenti sul trading online che potrebbero portare a problematiche sui pagamenti o sulle transazioni di denaro.

Broker e piattaforme

Un altro importante parametro su cui si può basare la scelta del Forex broker è il tipo di piattaforma che utilizza. Una buona piattaforma per il trading online deve essere di facile lettura pur consentendo di utilizzare tutti gli strumenti del trading. Le piattaforme più apprezzate sono quelle che presentano un’interfaccia personalizzabile e che sono quindi facilmente utilizzabili sia dai trader alle prime esperienze che da quelli esperti.

In questo tipo di piattaforma, infatti, a seconda del tipo di trading e delle necessità del trader, si può scegliere di visualizzare una serie di strumenti che si utilizza maggiormente ed evitare la visualizzazione di grafici o dati che non sono necessari alla strategia di trading adottata in un determinato periodo.

Per i trader professionisti ed esperti, invece, esistono piattaforme più complesse, che presentano un’interfaccia difficilmente comprensibile a chi non abbia un’elevata competenza nel settore.
La scelta del tipo di piattaforma è molto soggettiva, visto che, in molti casi, anche i trader più esperti preferiscono utilizzare piattaforme di più semplice e rapida visualizzazione, ossia graficamente più immediate.

Forex broker, didattica e conti demo

Forex broker, didattica e conti demo

Uno degli aspetti più interessanti offerti dai broker, soprattutto per i trader alle prime armi, è quello didattico. Tutti i broker più accreditati offrono ai propri clienti, una serie di dispense, e-book, videolezioni e molto altro per imparare a muovere i primi passi nel mondo del Forex Market.

Dal glossario per una migliore comprensione della terminologia tecnica alle modalità di trading, dalle strategie alla comprensione dei grafici e dei dati, dalla lettura del calendario economico all’importanza dei segnali, il materiale didattico può coprire tutti questi argomenti in modo più o meno dettagliato ed approfondito a seconda dei broker stessi e degli interessi dei traders.

Il materiale didattico, può essere poi integrato dal servizio di assistenza telefonica, che permette ai traders di avere sempre, durante i giorni e gli orari di apertura del Forex, personale esperto pronto a rispondere a domande o fugare dubbi sulle migliori strategie di trading da applicare per determinate operazioni.

Se il materiale didattico offerto dai broker è fondamentale per creare delle solide basi teoriche, è pur vero che il trading, in gran parte, si apprende con la pratica. Questo significa che i trader più inesperti potrebbero rischiare, prima di iniziare a guadagnare in modo consistente o costante, di perdere grosse somme di denaro. Per andare incontro ai propri trader, molti broker mettono a disposizione degli account demo, ossia delle vere e proprie palestre dove imparare a fare trading utilizzando valute virtuali.

Le piattaforme degli account demo sono in tutto e per tutto identiche a quelle degli account reali, vengono aggiornate in tempo reale e permettono di utilizzare tutti gli strumenti permessi nel trading reale. Questi account permettono ai trader di poter testare le proprie capacità nel comprendere gli andamenti del mercato e di definire strategie di trading, di imparare ad avere a che fare con la volatilità del mercato valutario e, in particolare, di comprendere l’importanza della leva, sia in caso di guadagni che di perdite.

Tra gli strumenti didattici, probabilmente l’account demo è quello maggiormente apprezzato, proprio perché offre la possibilità di esercitarsi senza rischiare il proprio denaro.

Fonte: Forex Broker FXGM