Search
Monday 19 April 2021
  • :
  • :

Liposuzione: tecnica utilizzata e a chi rivolgersi a Roma

La liposuzione, ormai chiamata liposcultura, è l’intervento dedicato a rimodellare il fisico e rendere la linea del corpo armonica e proporzionata intervenendo sugli inestetismi localizzati. Il grasso localizzato infatti porta squilibri nella forma e nella silhouette che devono essere valutati non solo singolarmente ma inquadrando il corpo in modo generale e tridimensionale per ottenere un risultato estetico migliore.

L’operazione prevede l’aspirazione del grasso grazie a delle cannule inserite in aperture di 3 mm che aspirano tramite pompe sottovuoto tutto il grasso fino ad ottenere un profilo armonico con il resto del corpo. L’aspirazione permette di rimuovere in modo definitivo il grasso anche se non si tratta di un intervento dimagrante ma di chirurgia plastica.

Questo metodo consente di operare con rischi minimi e senza possibilità di insuccesso, garantendo anche tempi di intervento brevi e un recupero confortevole. Quest’ultimo infatti dura poche settimane e non è particolarmente doloroso con lividi che spariscono nel giro di un mese e ritorno alle normali attività in sole due settimane.

Prima di eseguire l’intervento è necessario sottoporsi ad alcuni esami preoperatori come esami ematochimici, ECG e visita cardiologia, raggi X altorace se sopra i 30 anni. Si passa poi alla visita specialistica che informa il paziente su rischi e risultati e valuta ogni aspetto dell’adipe e della pelle interessati oltre che alla massa corporea e ai parametri del paziente.

Il metodo di operazione è molto semplice e non vi è nulla oltre alla semplice aspirazione che dura dai 60 ai 240 minuti. Se in seguito alla rimozione del grasso si presentano grossi eccessi cutanei possono essere rimossi nell’immediato con un intervento di lifting.

La procedura nell’eseguire il tutto varia a seconda della quantità da rimuovere, della durata e dei siti in cui bisogna intervenire. Se l’adiposità riguarda esclusivamente 1/2 distretti corporei, il volume da spirare è inferiore a 1,5 litri e il tempo previsto non supera le due ore si opera in anestesia locale e in day hospital. In caso non si verifichi una delle condizioni precedenti o sia necessario eseguire il lifting si procede all’anestesia generale con ricovero di un giorno in clinica.

La liposuzione è sempre più utilizzata grazie ai risultati eccellenti e ai rischi minimi associati quasi esclusivamente all’anestesia, come in ogni intervento. La grande versatilità della procedura permette poi di di intervenire anche su eccessi adiposi di modesta entità e in ogni area corporea potendo soddisfare ogni tipo di paziente.

Anche il recupero leggero e breve è molto apprezzato, facilitato dall’utilizzo di garments modellanti che tengono la forma del corpo in modo piacevole e igienico. L’intervento è realizzato dal SSN solo in caso di obesità pericolosa per la vita quindi è necessario rivolgersi ad una clinica che tratta chirurgia plastica ed estetica, a Roma in particolare è possibile ricevere tutte le informazioni necessarie e prendere appuntamenti dal sito medicinaplasticaroma.it.

È fondamentale nella scelta della clinica verificarne la professionalità accertandosi, ad esempio, che in sala operatoria sia sempre presente un medico anestesista rianimatore. Un volta scelto lo specialista no resta che effettuare la prima visita specialistica per valutare il caso specifico.