Search
Tuesday 22 September 2020
  • :
  • :

La regione più verde racconta la sua storia

Fresca ed ombreggiata l’Umbria si risveglia con un raggio di sole che ne attraversa le campagne, s’insinua fra i rami intrecciati dei boschi, risale un crinale ed entra gioioso dalla finestra ad annunciare allegro il nuovo giorno.

Aprire gli occhi e non sentirsi ansiosi, perennemente in ritardo, assediati dai mille pensieri frenetici della giornata è già una vittoria. Alzarsi e scoprire il paesaggio che si sveglia con noi, morbido e sinuoso, verde e incontaminato ci apre il sorriso e ci fa ricordare dove siamo.

La prima notte trascorsa nel nostro casale in Umbria è stata magica. La cena nella cucina di pietra, il camino che riscalda i cuori e rischiara le menti. Il bicchiere di vino assaporato fuori, sull’aia, seduti comodi sulla sedia di solido legno scuro addolcita da un morbido cuscino, spente le luci ad ammirare le stelle, a respirare e ad ascoltare la natura.

Poi sono arrivati i racconti, le storie di vita semplice, di fatica. Alzarsi al levar del sole, governare gli animali, lavorare la terra, gestire il bosco ed è subito sera. C’è la stanchezza, poche comodità, ma la serenità di aver lavorato bene, di aver messo tutto a posto, tutto pronto per domani quando si ricomincerà a guadagnarsi il pane. Domani. Ora però è giunto il momento del convivio, raggiungere o essere raggiunti dagli abitanti del casale vicino e stare ad ascoltare che novità ci sono. Se la mucca di Piero ha dato alla luce il vitellino, se la cavalla di Giuseppe si è ripresa, come va il loro raccolto quest’anno. E mentre si chiacchiera e si finisce di lavorare qualcuno comincia a fischiettare, Giovanni ha portato la fisarmonica ed è subito festa. Marito e moglie si abbracciano felici, più lontano nell’ombra Domenico ha chiesto a Rosina di ballare, ma lei si vergogna.

Qualcuno ci sta chiamando, chiedono se vogliamo altro vino. Giovanni, Domenico e Rosina sono tornati al loro tempo lasciando qui ricordi e tradizione, meraviglia e amore per questo casale incastonato nel cuore dell’Umbria, tra valli e colline, torrenti e laghi.

I casali in Umbria sono il recupero dell’eredità delle generazioni passate. Il sapiente restauro di questi fabbricati permette di abitare fantastici paesaggi ricavandone una vita meravigliosa sia che si faccia la scelta della seconda casa, per le vacanze o per i week end, sia che si decida per un cambio di vita, allontanandosi dalle città e sperimentando nuovi ritmi e sapori.

Per affacciarsi al mondo dei casali umbri si può visitare il sito della Umbria Domus: http://www.umbriadomus.it/ e rimanere affascinati dalle tante proposte originali.

Autentici e preziosi pezzi di storia ci stanno aspettando.