Search
Friday 5 March 2021
  • :
  • :

Riflettori su Roma, al via gli Internazionali d’Italia | Fuori le Mura





Riflettori su Roma, al via gli Internazionali d’Italia

2 maggio 2011

di Andrea Palazzo

Dal 7 maggio il grande tennis al Foro Italico. Campioni, novità e record per l’edizione 2011

Ormai il countdown sta per terminare, da sabato 7 maggio avrà inizio ufficialmente la sessantottesima edizione degli Internazionali d’Italia. Il torneo tennistico è il quinto ‘Master 1000’ della stagione, sebbene non faccia parte del ristretto circolo dello Slam è considerato tra i più importanti al mondo (secondo sulla terra rossa solo al Roland Garros). A testimoniare l’importanza della competizione il fatto che ci saranno quasi tutti i ‘big’ a sfidarsi al Foro Italico. Tra gli uomini (montepremi di 2.750.000 euro) non ci saranno defezioni significative, con la partecipazione di tutti i migliori 43 atleti del ranking Atp. Anche tra le donne (montepremi di 2.050.000 dollari) scenderanno sul campo le più forti giocatrici anche se si registrerà l’assenza di Venus Williams e con ogni probabilità non prenderanno parte al confronto nemmeno la sorella Serena e Kim Clijsters.

Una delle novità principali dell’edizione 2011 degli Internazionali BNL d’Italia (BNL-Gruppo Paribas è il title sponsor che affianca la manifestazione per il quinto anno consecutivo) sarà rappresentata proprio dalla formula del ‘combined event’: uomini e donne gareggeranno negli stessi giorni e non più a distanza di una settimana. La serie di incontri, infatti, si concluderà domenica 15 maggio con le due finalissime.
Il programma prevede tornei di pre-qualificazione aperti a tutti i tesserati senza vincolo di livello o classifica che si disputeranno il 4 e il 5 maggio per determinare le quattro wild card ammesse ai tabelloni principali. Il 7 maggio nella Sala della Protomoteca del Campidoglio avranno luogo i sorteggi e le sfide inizieranno il giorno 8 per i match maschili e il 9 per quelli femminili. Sabato 14 ci saranno le semifinali mentre, come detto, domenica sapremo i nomi dei vincitori.

“Sarà l’edizione dei record. Ormai gli Internazionali d’Italia sono una classica del calendario mondiale, anche grazie alla bellezza di Roma – ha dichiarato il presidente del Coni, Gianni Petrucci,  nel corso della conferenza stampa di presentazione allo stadio Olimpico – I grandi campioni ci sono tutti, Roma non è più la parente povera di altri prestigiosi tornei internazionali”.
E la Capitale si è preparata alla grande per l’evento con undici campi a disposizione, tre completamente nuovi e con un Centrale tirato a lucido. Il pubblico ha già risposto presente: biglietti andati a ruba e più di 3 milioni di euro incassati dalla prevendita. Per chi non potrà seguire le partite ‘live’ ci sarà comunque la diretta televisiva. La sessione femminile sarà seguita integralmente da SuperTennis (l’emittente della Fit) e da Eurosport, mentre quella maschile andrà in onda su ‘Sky Sport’. Le fasi decisive del torneo verranno trasmesse anche in chiaro su Italia 1.

Un appuntamento imperdibile per gli appassionati che vorranno assistere all’ennesimo trionfo del fuoriclasse iberico Rafa Nadal, n.1 del mondo, detentore del titolo e vero e proprio cannibale degli Internazionali con 5 successi nelle ultime 6 edizioni.
Attenzione però alla voglia di riscatto dello svizzero Roger Federer (eterno rivale di Nadal), del serbo Novak Djokovic (trionfatore nel 2008) e dell’altro spagnolo David Ferrer (finalista l’anno scorso). Possibilità pari allo zero per gli azzurri: vedremo quanta strada riusciranno a fare Starace, Fognini e Seppi.
Se per i maschi l’esito appare quasi annunciato, maggiore incertezza regna tra il gentil sesso. La Sanchez proverà a difendere il titolo, tra le favorite c’è la danese Caroline Wozniacki, leader della classifica WTA. Il sogno,però, è la vittoria di un’italiana (dopo l’ultimo successo di Raffaella Reggi ben 24 anni fa). Su Francesca Schiavone, attuale numero 4 al mondo, e Flavia Pennetta si ripongono le speranze dei tifosi. “Per la prima volta in trent’anni – ha sottolineato il presidente della Fit Angelo Binaghi – abbiamo anche noi dei favoriti”.
Tra un dritto ed un rovescio, che lo spettacolo abbia inizio. “Gioco-partita-incontro”, che vinca il migliore.

Share


Lascia un Commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*