Search
Thursday 6 May 2021
  • :
  • :

Rosa e tricolore la VI edizione del Festival del Film di Roma : Fuori le Mura


Rosa e tricolore la VI edizione del Festival del Film di Roma





17 ottobre 2011 |



By



| Reply



More


Share

Leggi tutti gli articoli della VI edizione del Festival Internazionale del Film di Roma!

Nel primo pomeriggio di giovedì 13 si è tenuta presso la sala Petrassi dell’Auditorium – Parco della musica la conferenza stampa della VI edizione del Festival internazionale del film di Roma che si svolgerà dal 27 ottobre al 4 novembre. Sul palco uno schieramento ormai consolidato: il presidente della Fondazione cinema per Roma Gian Luigi Rondi, il direttore generale Francesca Via, il direttore artistico Piera Detassis, Roberto Cicutto per il Mercato internazionale e i direttori delle varie sezioni Mario Sesti, Gianluca Giannelli e Gaia Morrione. Come sempre un programma foltissimo e variegato dedicato quest’anno ai 150 anni dell’Unità d’Italia in virtù dei quali, oltre alle versioni restaurate di Rotaie di Mario Camerini e de I cannibali di Liliana Cavani, sarà organizzata una rassegna dal titolo Decamerone Italiano che attraverso 10 pellicole affronterà il tema dell’identità nostrana. Come già annunciato Ennio Morricone presidierà la giuria della Selezione Ufficiale con al suo fianco la vincitrice in carica del festival Susanne Bier, Roberto Bolle, Carmen Chaplin, David Puttnam, Pierre Thoretton e Debra Winger.

Dopo il breve intervento del sindaco Alemanno che ha afferrato il microfono tuonando “Non permetteremo a nessun ministro di interferire al Festival di Roma” – in riferimento a Giancarlo Galan che più volte ha espresso i suoi dubbi in merito al futuro della manifestazione capitolina sollevando la questione che contrappone il Festival di Venezia a quello di Roma, ormai finanziato per il 70% da sponsor privati – si è dato spazio all’illustrazione delle varie sezioni artistiche.

Un festival dunque all’insegna delle donne a partire dai film di apertura e chiusura delle kermesse: rispettivamente The Lady di Luc Besson, biografia fuori concorso del premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi, e la versione restaurata in digitale 4K di Colazione da Tiffany che festeggia così il suo cinquantesimo anniversario dall’uscita in sala. Tante le signore che calcheranno il red carpet della manifestazione che per questa edizione ha scelto Luisa Ranieri come sua madrina. F ra le più attese Penelope Cruz che sarà protagonista di un duetto insieme a Sergio Castellitto all’interno della sezione L’Altro cinema/Extra, Maggie Gyllenhaal interprete di Hysteria, singolare commedia sull’invenzione del vibratore, Isabelle Huppert, Olivia Newton Jones, Kristin Scott Thomas e Charlotte Rampling in The Eye of the Storm. Particolari aspettative anche per Sabina Guzzanti e il suo Franca, la prima, documentario che ripercorre la vita dell’attrice Franca Valeri.

4 le pell icole italiane in concorso fra le 15 della Selezione Ufficiale: La kryptonite nella borsa di Ivan Cotroneo, Il cuore grande delle ragazze di Pupi Avati, Il mio domani di Marina Spada e Il paese delle spose infelici di Pippo Mezzapesa. Ai film stranieri in programma si è aggiunto a sorpresa My week with Marilyn di Simon Curtis ispirato ai diari di Colin Clark, l’attore che per una settimana portò Marilyn Monroe in giro per Londra mentre era intenta a girare Il principe e la ballerina. La fertile sezione Alice nella città propone Fuori Concorso Le avventure di Tintin: il segreto dell’Unicorno di Steven Spielberg, le anteprime di alcune scene di Hugo Cabret di Scorsese e di Breaking Dawn, l’ultimo capitolo dell’affezionata saga di Twilight, e la riedizione in 3D del classico Disney Il re leone. In concorso  From up on poppy hill, il nuovo film dello studio Ghibli diretto da Goro Miyazaki.

Occhio sul mondo offre invece un focus sul cinema UK dal titolo Punks & Patriots, una retrospettiva di 12 pellicole sulla natura tradizionale e ribelle della cultura inglese.
Fra gli eventi speciali imperdibili la Lezione di cinema di Michael Mann e l’incontro con W
im Wenders al termine del quale verrà proiettata l’anteprima italiana del suo ultimo film in 3D su Pina Bausch presentato alla 61ª edizione del Festival del cinema di Berlino. Il Marc’Aurelio alla carriera verrà assegnato quest’anno a Richard Gere che presenzierà alla proiezione restaurata di Days of haven di Terrence Malick. Curiosi anche Totò in 3D – Il più comico spettacolo del mondo di Mario Mattoli e la Lezione di horror che si terrà in coincidenza con la notte di Halloween durante la quale si potrà assistere alla visione di Insidious, ultimo lavoro di James Wan. Tormenti è la fantasia postuma di Furio Scarpelli, un omaggio che il nipote Filiberto ha voluto fare al grande sceneggiatore basando la sua opera prima su una graphic novel dello zio. La passione di Laura di Paolo Petrucci è invece dedicato a Laura Betti e al suo amore impossibile nei confronti di Pier Paolo Pasolini protagonista inoltre di una mostra fotografica, come pure in mostra sarà Monica Vitti per i suoi 80 anni. Un festival con “la festa nel DNA” ha dichiarato la Detassis che non esclude ci possano essere ulteriori sorprese in programma.

Scarica il programma della della VI edizione del Festival internazionale del film di Roma

Segui il Festival su romacinemafest.tv




Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Cinema, Costume, Roma