Search
Wednesday 5 May 2021
  • :
  • :

Micro auricolare invisibile: a cosa servono?

Auricolare invisibile

La tecnologia ogni giorno fa passi da gigante; non è molto difficile vedere dispositivi che fino a qualche anno fa risultavano essere di grosse dimensioni possedere dimensioni ridottissime grazie alla miniaturizzazione degli elementi che compongono questi oggetti.

Questo aspetto ha investito, per così dire anche il settore degli auricolari.

Generalmente quando si parla di questi dispositivi non si fa altro che citare delle cuffiette connesse mediante filo ad un ricevitore o in alternativa gli auricolari bluetooth, molto diffusi in ambito lavorativi e usati molto durante la guida di un qualsiasi veicolo.

Non molti conoscono le versioni ancora più piccole di questa tecnologia, ossia gli auricolari spia o invisibili.

Questa tipologia di auricolare è molto diffusa in ambiti davvero diversi tra loro e utilizza diverse tecnologie per poterne garantire il funzionamento completo.

Brevemente saranno descritte tutte le finalità degli auricolari invisibili e le tecnologie che permettono a questo dispositivo di funzionare alla perfezione.

La tecnologia che compone gli auricolari invisibili

Ascoltare con gli auricolari spiaPrima di passare a parlare dei settori nei quali è previsto o addirittura consigliato utilizzare questa sorta di dispositivo è bene considerare attentamente la tecnologia che permette il funzionamento regolare.

L’auricolare spia è un dispositivo tecnologico che funziona senza fili; infatti il possessore, per poter ascoltare il segnale ricevuto dal ricevitore non ha bisogno di essere connessioni fisiche, ma utilizza alcune tipologie di tecnologie wifi, come ad esempio le reti cellulari, connessione ad internet o addirittura il bluetooth.

Questo particolare fa in modo che la ricezione del segnale possa avvenire da una qualsiasi distanza senza avere grossi problemi di ricezione, dal momento che, per i dispositivi più avanzati vengono utilizzate le reti cellulari che fanno della copertura il loro punto di forza.

Altra cosa da tenere in considerazione è il modo in cui vengono riprodotti i segnali ricevuti; grazie alla tecnica dell’induzione è possibile ascoltare il suono (trasmesso come segnale analogico all’auricolare) in maniera tale che anche in ambienti silenziosi non si senta il minimo rumore.

Finalità d’utilizzo o modalità d’impiego

Per quanto concerne questo argomento si può dire tranquillamente che gli auricolari spia abbiano trovato il modo di essere utilizzati in tantissimi ambiti, come quello dello spettacolo, delle interviste e così via.

Inizialmente questa tecnologia veniva sviluppata e usate principalmente nel settore militare, in modo tale che le persone coinvolte in alcune operazione potessero ricevere messaggi in maniera discreta e senza problemi.

Naturalmente al giorno d’oggi, sentendo il termine auricolare spia si pensa immediatamente a storie di agenti segreti o investigatori privati che si servono di questi dispositivi per poter ascoltare conversazioni scottanti o svolgere determinate missioni.

Come si possono usare?

Nonostante ciò però si può dire che gli auricolari invisibili possano essere usati, come detto precedentemente nell’ambito dello spettacolo, magari nella gestione dello staff di un programma o da un direttore televisivo per poter ricevere informazioni e indicazioni in tempo reale.

Come l’esercito usa questi auricolari per gestire le proprie unità, anche il settore della sicurezza o dei bodyguard ne fa lo stesso uso.

Per info e dettagli, visita il sito www.auricolarispia.com