Search
Friday 4 December 2020
  • :
  • :

Come investire nel trading: da dove iniziare

Chi non ha mai visto online le pubblicità che invitano al trading online? Tutti praticamente. Ecco, ma come si fa? Da dove iniziare? In questo piccolo approfondimento ti spieghiamo i primi passi da compiere.

Che cos’è?

Con il trading si possono acquistare e vendere strumenti finanziari tra cui azioni, obbligazioni e titoli di stato. Oggi, ovviamente, va per la maggiore il trading online perché ha abbassato notevolmente la barriera d’accesso e basta semplicemente connettersi a un apposito sito web. Con tutti i rischi del caso di cui poi ti parleremo nel prossimo paragrafo.

Bisogna studiare?

C’è chi dice che ha imparato strada facendo. Chi pensa che, prima di entrare nell’agone del gioco, è necessario studiare. Capire. Approfondire. La verità, come nella stragrande maggioranza dei casi, sta nel mezzo.

Perché è vero che è importante, ovviamente, acquisire esperienza sul campo ma è anche fondamentale studiare al meglio per poter comprendere tutti i meccanismi che ci sono dietro al trading. E per studiare non intendiamo certamente l’università o frequentare master specifici che, nel caso, non è sempre detto diano le risposte che cercavi.

Ma magari di vedere prima come fanno i trader più affermati. Quelli che sanno il fatto loro. Spiarli, per intenderci. O, comunque, provare a stilare una sorta di collaborazione e seguire i loro movimenti. Si impara dai migliori, in tutti i campi.

Al fianco di ciò, però, bisogna comunque sporcarsi le mani. Un conto è guardare, la teoria. E un altro è la pratica. Devi saper leggere al meglio le situazioni, capire quando vendere o quando acquistare, quando è il momento giusto per affondare il colpo e quando è meglio attendere.

Ci sono esperti che affermano come, prima di essere un trader, è necessario fare un lavoro psicologico che possa consentirti di dare quella lucidità e quella freddezza necessari per non perdere soldi inutilmente.

All’inizio, qualcuno ne perderai. È nell’ordine delle cose. Ma è sempre meglio, da questo punto di vista, non esagerare.

È necessario essere ricchi?

A questa risposta potremmo rispondere tranquillamente con un ‘no’. Ma, dipende, ovviamente, che si intende con ‘essere ricchi’. Perché se intendi avere un milione di euro in banca, ovviamente, la risposta è no.

Se intendi, però, qualche migliaio di euro la risposta è ‘preferibilmente sì’. Ma non perché ci sia una qualsiasi soglia di ingresso, ma semplicemente perché devi considerare, come abbiamo scritto più su, che all’inizio rischierai qualcosa e dovrai perdere un po’ di soldi.

Perché si tratta di capire l’antifona e accumulare quel bagaglio di esperienza che, alla lunga, sarà la tua vera arma vincente. Quindi, riservati un budget – più o meno cospicuo – per provare a entrare in questo mondo. Un budget che, se dovesse scomparire, non ti farebbe andare nel lastrico. All’opposto, se dovesse fruttare, può davvero cambiarti la vita.

Fermo restando che miracoli non se ne fanno e c’è bisogno di tempo e sudore. Altrimenti, sarebbe aumentato incredibilmente il numero dei ricchi con il trading online. Ma non è affatto così.