Search
Wednesday 3 March 2021
  • :
  • :

L’anafe riammette Bove e svapoweb.it di nuovo online

Dopo quanto accaduto a SVAPO web, finalmente il sito torna ad essere online ed in forma come non mai per la gioia di chi ha sempre sostenuto l’innocenza del sito web stesso.

 

Quando i prodotti arrivano prima

 

L’Anafe si è dovuta trovare a fare i conti con una situazione scomoda, quasi fastidiosa e soprattutto poco piacevole da affrontare.

La causa Svapo web ha infatti scosso profondamente il mondo dei fumatori ed anche quello del web, visto che la sua vicenda non è di certo passata inosservata agli occhi delle persone maggiormente attente e pronte a contestare la bontà del sito stesso.

I prodotti ordinati da parte degli amministratori del portale, essendo giunti in maniera improvvisa ed anticipata, hanno creato una serie di reazioni che sembravano impossibili da prevedere, prime tra le quali la sospensione momentanea dell’attività del sito che, per incanto, si è trovato con l’accusa di frode ai danni dello Stato Italiano.

Tale situazione ha coinvolto anche l’Anafe che, per evitare delle situazioni poco piacevoli, ha momentaneamente sospeso il sito, rendendolo invisibile ed irraggiungibile.

 

Il processo liberatorio

 

Ma ovviamente non tutti hanno creduto che Svapo Web potesse perdere così la sua causa ed il fondatore, nonché il suo team di avvocati e impiegati, hanno lavorato sodo per poter dimostrare di essere innocenti e soprattutto completamente estranei alle accuse di frode che venivano attribuite al portale stesso.

Vi sono voluti diversi mesi prima che la verità potesse essere resa nota a tutti ma alla fine, grazie al grande impegno del team di lavoratori di www.Svapoweb.it, il sito è riuscito a tornare online.

Il processo si è infatti concluso con la vittoria schiacciante da parte del sito, il quale ha dimostrato che, la situazione, era completamente contraria rispetto a quanto veniva sostenuto dai contestatori storici e non del sito.

Purtroppo la situazione ha fatto in modo che Svapo WEB perdesse leggermente la credibilità ma, col passare del tempo, è stato possibile notare come, il portale, sia tornato in linea e soprattutto in forma come non mai.

 

L’Anafe e svapo web

 

L’Anafe ha dovuto fare dei grossi passi indietro per evitare che la vicenda potesse divenire insostenibile e soprattutto potesse minare alla credibilità dell’associazione.

Gli accusatori, facenti parte di tale organizzazione, hanno rivolto delle scuse ufficiali a tutto lo staff dell’azienda mediante comunicato ufficiale, rendendo quindi giustizia ad un portale accusato di atti tutt’altro che corretti e veritieri.

Ma anche dopo il grande rientro sul web da parte del sito stesso, il comunicato che hanno potuto leggere i clienti e visitatori del sito ha fatto in modo che Svapo venisse nuovamente rivalutato.

Oggi, infatti, il sito è tornato ad essere online ed a presentare ancora quel comunicato di scuse realizzato dallAnafe, che ha fatto in modo che il sito stesso potesse tornare a operare sul web.

 

La vicenda si è conclusa

 

La vicenda di svapoweb si è quindi conclusa nel migliore dei modi, con un risultato positivo condiviso da tutti ed in grado di lasciare quella sensazione di soddisfazione unica soprattutto nelle menti di coloro che si sono sempre serviti presso questo particolare portale online e che hanno sempre creduto nella sua innocenza.