Search
Friday 19 October 2018
  • :
  • :

Rivestimenti in microcemento, la soluzione elegante per la tua casa

L’utilizzo dei rivestimenti minerali e in microcemento in ambiente domestico si sta diffondendo sempre più. Il microcemento, nato per replicare l’effetto del pavimento industriale, per le sue proprietà e per la sua principale caratteristica permette di rivestire uniformemente con un’unica superficie continua qualsiasi tipo di ambiente creando ambienti davvero particolari.

Che cos’è questo microcemento e quale scegliere?

La definizione precisa è la seguente. Un rivestimento naturale, a base cementizia e spesso all’incirca 3 mm, che può essere applicato per il rivestimento di pavimenti, top cucine, piani di lavoro, pareti, ma anche mobili e oggetti.

Esistono tante soluzioni in commercio, certamente un grande prodotto di elevata qualità è quello della linea DecorStyle della Tecsit System.

Perchè usare questo materiale?

Sono preferite coperture in microcemento dai progettisti per la loro bellezza, ma soprattutto in funzione della loro composizione e delle caratteristiche tecniche, che permettono di ottenere rivestimenti continui a composizione naturale, eleganti ma anche durevoli nel tempo. Esteticamente è scelta anche per la vasta gamma di colori e di lavorazioni cui è possibile ottenere.

L’applicazione di questa soluzione non è eccessivamente invasiva e permette di ricoprire pavimentazioni già esistenti e quindi l’intervento risulta rapido e con costi contenuti.

Le superfici realizzate con questa tecnica di lavorazione sono tecnicamente resistenti al sole e al gelo quindi si possono adoperare per la realizzazioni di pavimenti e pareti sia interne sia esterne. C’è da considerare anche che la continuità della copertura permette di realizzare strutture curve ed angoli, quindi si rileva perfetto anche per pareti e tetti.

La durabilità nel tempo della colorazione è elevata, non ingialliscono e non si consumano, come può accadere con rivestimenti in resina. Il microcemento sopporta l’usura, è facile da pulire, è impermeabile ed immune ad agenti chimici: quindi è adatto anche per bagni non essendo danneggiato nè da acqua nè da prodotti di pulizia e igiene.
In ultimo c’è da dire che il microcemento è eco-compatibile per la sua formula a base d’acqua ed in perfetta linea con le normative europee.

Ci sono sempre degli svantaggi

Usare il microcemente non è certo una soluzione per gli appassionati del fai-da-te ed è consigliato affidarsi a professionisti, come Tecsit System.

Anche se il materiale è molto durevole, non è sempre consigliato in tutti i contesti come ambienti industriali dove è preferibile l’uso di resina industriale o del cemento tradizionale.
Ultimo svantaggio si ha nell’eventualità di danneggiamento. A differenza di altre pavimentazioni, come quella a piastrelle, se si rovina una parte è necessario eseguira una nuova completa posatura.

Dove si può usare?

Per la sua usabilità, il microcemento è applicabile in qualsiasi tipo di ambiente. Primi fra tutti sono gli interni di appartamento, come camere da letto, cucine e bagni, ma anche locali commerciali, sanitari e pubblici senza alcun limite nell’estensione della superficie da rivestire. In poche parole in tutti gli ambienti in cui si vuole dare un aspetto esteticamente accattivante.