Search
Wednesday 24 July 2019
  • :
  • :

Quote delle scommesse: come funzionano

Le scommesse online sono un divertimento sempre più scelto da molti utenti che si dilettano a prevedere i risultati dei propri eventi sportivi preferiti. Sempre più persone sfidano la sorte con la speranza di ottenere delle grandi vincite, facendolo diventare un appuntamento abituale al quale difficilmente riescono a rinunciare. Uno degli aspetti chiave per poter vincere una scommessa è quello di conoscere le quote e il loro funzionamento.

Cosa sono le quote delle scommesse e tipologie

Una scommessa si basa principalmente sulle quote della posta, cioè su una certa probabilità. Le quote scommesse rappresentano la probabilità che si verifichi un certo risultato relativo ad un evento. I siti di scommesse calcolano le quote di partite di calcio, ad esempio, facendo degli studi accurati circa gli infortunati, gli squalificati, la formazione e così via, per dare agli utenti le probabilità più corrette per ogni evento. Le quote possono essere di tre tipi:

  • decimali (o europee), in questo caso si calcolano facendo 100%/la probabilità. Ad esempio se si stima che una certa squadra di calcio vinca l’incontro con una probabilità del 50%, allora la quota decimale sarà data da 100%/50% = 2. A questo punto, in caso di vincita, bisognerà moltiplicare 2 per ogni euro scommesso;
  • frazionarie, questa tipologia è quella più usata nel Regno Unito. Questo tipo di quota calcola il profitto netto e non la vincita totale;
  • americane, questo tipo di quote può essere sia di segno positivo che negativo. Indicano quanto bisogna puntare per ottenere un profitto di 100 dollari (quote negative) oppure quanto profitto si ottiene scommettendo 100 dollari (quote positive). Nel caso delle prime, se, ad esempio, si ha una scommessa con quota -200, vuol dire che bisogna scommettere 200 dollari per ottenere un profitto di 100 dollari. Nel secondo caso, invece, se abbiamo una quota di +200, vuol dire che si ottengono 200 dollari scommettendo 100 dollari.

Si possono trasformare le quote americane in quelle decimali facendo:

(100/200) +1 =1,5

(200/100) +1 = 3

Ci sono poi le probabilità implicite, ovvero quelle date dal rapporto fra 100 e la quota.

Un esempio chiarirà quanto detto: supponiamo che nell’incontro di calcio fra Milan e Inter la quota per il Milan sia di 1.40, allora significa che il Milan ha una probabilità di vincere l’incontro pari a 100/1.40 cioè 71,43%.

Perché è importante conoscere il funzionamento delle quote

In Italia, la tipologia di quote maggiormente utilizzata è quella decimale che, per molti, è la più semplice.

In ogni caso, con qualunque tipologia ci si trovi a scommettere, è importante conoscere il funzionamento di queste per poter scommettere nella maniera migliore possibile.

Le quote, infatti, rappresentano le probabilità che un certo evento si verifichi (ad esempio che in un incontro di calcio vinca una certa squadra piuttosto che un’altra).

Dunque è molto importante conoscere cosa vogliono dire e come vengono calcolate per scommettere in maniera saggia e avere più probabilità di vittoria. Sulla base di queste, infatti, si può impostare la propria strategia e decidere su chi scommettere.